domenica 8 febbraio 2015

PAN MEINO " O PAN DE MEJ "

Adoro questo meraviglioso dolce antico che fa parte della tradizione Lombarda e in particolare di Milano. Una città che io amo profondamente e a cui devo tanto. Per questo le dedico questo delizioso dolce che io amo quanto questa meravigliosa città!
In passato, a causa dell'alto costo del frumento, per panificare si usava mescolare a questo varie farine di diversi cereali: qui nasce il pan de mej, originariamente impastato con farina di miglio, da cui prende il nome mej.
Il pan mejn è la versione dolce del Pan giadl, che nacque a Pavia. 
Il pan giadl è  una pagnotta di pane che veniva preparata con delle miscele di farine di granturco e di frumento (70 e 30%), lievito madre, acqua e sale; veniva fatta lievitare brevemente e cotta in forno lasciato aperto. Risulta croccante all'esterno e morbido all'interno.
Ogni famiglia aveva la sua ricetta, e tante sostituivano la farina di frumento con quella di diversi cereali che avevano a disposizione. E' qui nasce  la versione dolce del Pan giald!
Il pan meino, un dolce delizioso fatto con la farina di mais fioretto,latte,zucchero e uova, aromatizzato al'arancia o al limone e in primavera con i fiori di sambuco!
La tradizione voleva che questo dolce venisse preparato il 23 aprile, il giorno di San Giorgio, e cosparso di fiori di sambuco che fiorivano proprio quel giorno.
In quella stessa giornata venivano stretti gli accordi che regolavano le forniture di latte tra  gli allevatori e i lattai, questi ultimi per l'occasione regalavano la panna liquida nella quale venivano inzuppati i pan de mej cosparsi da questi fiori, che sostituivano un ingrediente che allora era molto caro, lo zucchero a velo, che venne introdotto in un secondo tempo.

E' un dolce meraviglioso che racchiude in sé tutta la magia di un tempo passato, quel sapore antico dei dolci fatti in casa con ingredienti genuini, fatti con  amore e passione!

Le informazioni sulla storia del pan meino le ho tratte da internet.
Vi lascio il link della ricetta  del pan mein che ho modificato, tratta dal blog di Betty:
 http://lacasadibetty.blogspot.it/2010/11/pan-meini-lombardi.html.
Visitate il suo blog è veramente splendido, lei è bravissima e le sue spiegazioni sono chiare e precise!

Vi lascio alla ricetta con un antico  proverbio popolare in dialetto  lombardo:
"Pan da trii di,vèn da trii onn, sa scompa  cent'onn..."
"Pane di tre giorni, vino di tre anni, e si  campa cent'anni"

Auguro a tutti voi una splendida domenica,
Laura ^_^






INGREDIENTI:

300 g di farina di farro 
250 g di farina gialla (tipo fioretto)
100 g di burro a temperatura ambiente
150 g di zucchero 
1/2 bacca di vaniglia bourbon 
1 uovo
1 pizzico di sale
la buccia grattugiata di un limone non trattato
100 ml di latte di soya
1 bustina di lievito 
zucchero a velo vanigliato qb
[Si ricorda che gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente.]

PROCEDIMENTO:

Lavorare il burro a crema ed aggiungere poco per volta lo zucchero, i semi della bacca di vaniglia, l'uovo, il sale e la buccia di limone grattugiata.
Unire poco per volta la farina setacciata, alternando col latte e la farina gialla ed unire per ultimo il lievito setacciato.
Formare circa 20 palline, schiacciarle leggermente e distribuirle su di una teglia ricoperta da carta forno e spolverizzarli di zucchero a velo.

Cuocere  nella parte media del forno preriscaldato a 190° per 10 minuti o secondo il vostro forno, devono essere leggermente dorati. Fatte sempre la prova cottura con uno stecchino di legno: se esce asciutto il dolce è cotto.





68 commenti:

  1. Sono fantastici! Non conoscevo questo dolce! Il tuo post è molto interessante! Bravissima Laura! Buona domenica e un bacione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Angelica, grazie mille questo, dolce fa parte della tradizione Milanese è sono deliziosi!
      Un grande abbraccio e buona domenica anche a te!
      Laura<3<3<3

      Elimina
  2. Complimenti Laura, hanno una spetto delizioso e sicuramente saranno buonissimi ^_^
    Felice domenica e a presto <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Consu, grazie di cuore sei un vero tesoro, ti confermo che sono una vera bontà!
      Un abbraccio e una felice domenica anche a te!
      Laura<3<3<3

      Elimina
  3. Hanno proprio un bell'aspetto! Viene voglia di afferrarne uno attraverso il monitor!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tiziana, grazie mille carissima sono sicura che ti piacerebbero tantissimo!
      Un abbraccio e buona domenica pomeriggio!
      Laura<3<3<3

      Elimina
  4. Risposte
    1. Grazie mille Gloria, sei dolcissima!
      Un abbraccio e buona domenica!
      Laura<3<3<3

      Elimina
  5. NON LI HO MAI SENTITI, MA MI PIACCIONO TROPPO, SEMBRANO DAVVERO FANTASTICI, GRAZIE PER QUESTO POST COSI' INTERESSANTE E GRAZIE ANCHE PER ESSERMI COSI' VICINA, SEMPRE!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao dolcissima Sabry, sono deliziosi
      leggeri e profumati, questa primavera li proverò con i fiori di sambuco come si usava un tempo!
      Grazie a te per la tua splendida amicizia, l' amicizia è proprio questa
      Sabry, con l'affetto delle amiche e l'amore della tua famiglia, supererai anche questo triste periodo! Ti voglio bene, ricordati io sono qua se hai bisogno!
      Ti auguro una splendida settimana!
      Un abbraccio Laura♡♡♡

      Elimina
  6. Cara Laura, che meraviglioso dolce hai preparato:)) il suo aspetto è magnifico,perfetto a dir poco e splendido, ne avevo forse sentito parlare ma mai visti nè tantomeno assaggiarti, devono essere sicuramente buonissimi, sono troppo ma troppo invitanti:))bravissima come sempre, ti faccio i miei migliori complimenti:))
    un bacione e buona domenica:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dolcissima Rosy, sei sempre meravigliosa! Da quando li ho assagiati
      ho cercato la ricetta per realizzarli,
      sono deliziosi, leggeri e profumati!
      Ti ringrazio di cuore per i complimenti!
      Felice settimana carissima!
      Un abbraccio Laura♡♡♡

      Elimina
  7. Questi dolcetti hanno un'aspetto fantastico, immagino che la vaniglia gli dia una fragranza unica. Grazie per aver condiviso anche le origini del pan de mej....davvero interessante!
    Buona domenica :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Adenina, mi sembrava giusto
      raccontare la sua storia ,visto che è un dolce della tradizione Lombarda!
      Un dolce meraviglioso, leggero e profumato!
      Grazie mille per i complimenti e per la visita!
      Un abbraccio e buon inizio di settimana!
      Laura:-):-):-)

      Elimina
  8. I dolci e le storie del nostro passato mi affascinano sempre. Sono anche belli questi dolcetti. Assomigliano molto alla nostra brazadela romagnola, che però da noi si è sempre fatta con la farina di grano, che io sappia. Non conoscevo questa storia. Grazie per avermela raccontata. Un bacione e buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Natascia, le storie del passato affascinano anche me! Si è vero assomigliano molto alla brazadela romagnola, altrettanto deliziosa come il pan meino! Adoro realizzare i dolci che fanno parte della nostra cultura e tradizione!
      Grazie a te carissima per aver apprezzato il mio post e il mio delizioso dolce! Ti auguro una splendida serata!
      Un abbraccio Laura♡♡♡

      Elimina
  9. che belli,brava sono perfetti,mi hai fatto venir voglia di provarli,un bacione,felice serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Paola, sono felice che ti piacciano! Se li provi fammi sapere cosa ne pensi! Buona serata carissima!
      Un abbraccio Laura♡♡♡

      Elimina
  10. Non conoscevo questi dolcetti ne' le storie legate ad essi....sembrano semplici da realizzare e gustosissimi...me li immagino serviti con un buon tea caldo sorseggiato con un'amica....pero' anche l'inzuppo nella panna non mi dispiacerebbe...lo so...penserai che golosa...eh, eh!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elena, questi deliziosi pan meini sono favolosi sia con una tazza di tè
      che inzuppati nella panna una vera golosita! Siamo in due ad essere golose!
      Ti ringrazio infinitamente per aver apprezzato questo racconto e i miei
      deliziosi pan meini!
      Felice serata!
      Un abbraccio Laura♡♡♡

      Elimina
  11. Fantastici questi dolci legati alla tradizione, è interessante conoscere la loro provenienza! Questi dolcetti sono molto golosi, sembrano leggerissimi e chissà che profumino! Un abbraccio carissima Laura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Vanna, sono sempre felice quando realizzo qualcosa che appartiene alla tradizione della nostra bellissima Italia! Adoro questi pan meini sono deliziosi, leggeri e profumati!
      Ti ringrazio di cuore per le belle parole che hai scritto!
      Ti auguro una splendida serata!
      Un abbraccio Laura<3<3<3

      Elimina
  12. Non conoscevo la tradizione che bello che tu l abbia raccontata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale, mi sembra giusto raccontare la sua storia, visto che si tratta di un dolce di antiche tradizioni!
      Un abbraccio e felice settimana!
      Laura♡♡♡

      Elimina
  13. ricettina nuova questa per me e hanno un aspetto così invitante!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia, sei gentilissima sono una vera delizia!
      Ti auguro una splendida settimana!
      Un abbraccio Laura ^_^

      Elimina
  14. Che meraviglia questi dolcetti , sono belli e molto invitanti e poi adoro le ricette che hanno una storia che fa parte delle nostre tradizioni. Complimenti Laura. Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Daniela, sei un vero tesoro! Mi sembrava giusto raccontare, la storia del pan meino
      visto che è un dolce che fa parte della tradizione Lombarda! Credimi sono deliziosi, leggeri e profumati!
      Ti auguro una splendida settimana!
      Un abbraccio Laura<3<3<3

      Elimina
  15. Che meraviglia Laura!!! La cucina è un modo strepitoso per studiare la storia attraverso le tradizioni..e questi biscotti sono perfetti in tutto!!!
    Bravissima tesoro!
    Un abbraccio dolce come questa ricetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jess, sono felice che ti piacciano i miei pan meini, è bello conoscere le tradizioni della nostra bellissima Italia!
      Grazie mille cara, sei un vero tesoro, sei sempre meravigliosa con me!
      Ti auguro una splendida serata!
      Un abbraccio Laura<3<3<3

      Elimina
  16. Ciao Laura, piacere di conoscere te e il tuo bel blog :)
    adoro il pan de mej e non solo io, è la ricetta preferita in famiglia :-P
    un abbraccio, buona settimana.
    a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Betty, questa è la tua ricetta carissima, hai letto il mio post ti ho nominato! Sei bravissima, ti ringrazio per la splendida ricetta, adesso è diventata la mia ricetta preferita è piaciuta a tutti!
      Grazie per i complimenti e per la visita!
      Ti auguro una splendida giornata!
      Un abbraccio Laura♡♡♡

      Elimina
    2. siiii avevo visto, perdona la sbadataggine... mi fa altresì piacere che sia diventata anche la vostra ricetta preferita, a casa mia li di-vo-ra-noooo :D
      un abbraccio e alla prossima
      baciii

      Elimina
    3. Ti ringrazio di cuore Betty, sei un tesoro!
      Un abbraccio Laura *_*

      Elimina
  17. Molto invitanti i tuoi deliziosi panini e molto interessanti le notizie del post, bravissima!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura, ti ringrazio di cuore, sono felice che ti piacciano i miei pan meini e il mio post!
      Un abbraccio Laura<3<3<3

      Elimina
  18. che delizia questi biscotti Laura, si mangiano con gli occhi!!
    Un abbraccio cara <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille cara Antonella, sei un vero tesoro! Si sono una delizia golosa! Ti auguro una splendida giornata!
      Un abbraccio Laura♡♡♡

      Elimina
  19. Conosco questi golosi dolcetti cara Laura, e tu li hai fatti alla perfezione, molto invitanti, bravissima!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simona, sei sempre dolcissima con me, ti ringrazio di cuore per le belle parole che hai scritto! Adoro questi pan meini, sono deliziosamente golosi!
      Ti auguro una splendida giornata!
      Un abbraccio Laura♡♡♡

      Elimina
  20. E dopo la torta di mele mi perdo nei tuoi biscotti, grazie anche per avermi raccontato la loro storia, da emiliana sapevo che esistevano solo perchè li ho visti qualche volta in qualche blog!!!
    Complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mila, mi sembrava giusto raccontare la storia dei pan meini,
      visto che fanno parte della nostra tradizione Lombarda!
      Grazie di cuore per i complimenti, sei dolcissima!
      Un abbraccio Laura*_*

      Elimina
  21. Carissima Laura! Grazie per questa magnifica storia, non la conoscevo affatto. I dolci li ho visti sul ricettario del lievito ma, devo dirti la verità, non immaginavo la loro bontà! Devono essere squisiti, tutti i dolci della tradizione hanno qualcosa di speciale e per questo non bisogna perderli! Saranno ottimi anche come merende da portare fuori di casa, sicuramente! Adorabile amica mia ti faccio tanti complimenti per la presentazione...
    Sei un tesoro e ti voglio tanto bene <3<3<3
    Un abbraccio, Rosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Rosa, leggerti è sempre una grande gioia per me, sei sempre dolcissima e tenera!
      Concordo con te che i dolci della tradizione sono speciali hanno una marcia in più! Questi biscotti sono perfetti in qualsiasi occasione, sono leggeri, deliziosi è profumati una vera coccola di dolcezza!
      Ti ringrazio di cuore per le belle parole che hai scritto, sei sempre un 'amica meravigliosa!
      Ti auguro una splendida giornata!
      Ti abbraccio forte cara amica mia!
      Laura♡♡♡

      Elimina
  22. Lauretta ma che meraviglia che hai preparato....non lo conoscevo questo dolce, bravissima cara come sempre <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giovanna, grazie mille sei un vero tesoro! Un biscotto perfetto per ogni occasione, delizioso, leggero e profumato! Un dolce della tradizione Lombarda!
      Ti auguro una splendida giornata!
      Un abbraccio Laura♡♡♡

      Elimina
  23. Non conoscevo questi dolcetti.. me li ero persi anche da Betty!!! Chissà come sono deliziosi.. baciotti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia, quanto sei dolce, questi pan de mej sono deliziosamente meravigliosi! Betty li aveva pubblicati nel 2010! Ti ringrazio di cuore per i complimenti e per la visita!
      Un abbraccio Laura ^_^

      Elimina
  24. per me dose doppia son buonissimi!!ciaooooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Fede, tieniti pronta te li invio per colazione!
      Grazie mille per la visita!
      Un abbraccio Laura *_*

      Elimina
  25. Buonasera, mi ha consigliato la mia sorellina il tuo blog e aveva proprio ragione...tutto ben descritto e con note personali molto carine. Tornerò presto a trovarti, nel frattempo, domani farò i tuoi pan di mej. A presto e grazie. Ah dimenticavo, mia sorella di chiama Barbara, siete compagne di viaggio in treno. Ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao piacere di conoscerti, non so come ti chiami perché non ti sei firmata, se fai i miei pan mej, sono curiosa di sapere cosa ne pensi fammi sapere!
      Ti ringrazio infinitamente per la visita e il commento!
      Un abbraccio Laura *_*

      Elimina
  26. Non li conoscevo, ma devono essere deliziosi! Viene voglia di allungare la mano e prenderne uno! Un abbraccio ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosita, grazie mille sei dolcissima, si sono una vera delizia golosa! I due pan mej che vedi sul piattino sono tuoi carissima!
      Un abbraccio Laura<3<3<3

      Elimina
  27. non conoscevo questo dolce ma sembra delizioso!
    Baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alice, sono deliziosamente golosi è profumati!
      Ti ringrazio di cuore per la visita e il commento!
      Ti auguro uno splendido week end!
      Un abbraccio Laura♡♡♡

      Elimina
  28. Ciao Laura, ti auguro un buon San Valentino, baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille cara Vanna, buon San Valentino anche a te!
      Un grande abbraccio e buona serata!
      Laura♡♡♡

      Elimina
  29. sembrano assolutamente deliziosi, bravissima :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Ilaria, ti assicuro che sono una vera bontà golosa!
      Grazie mille per la visita!
      Un abbraccio Laura<3<3<3

      Elimina
  30. Laura adoro i dolcetti a base di farina gialla! Mi ricordano tanto quando facevo merenda nella panetteria di mia mamma....buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiara, sono felice di averti fatto ricordare questi splendidi ricordi d'infanzia!
      Grazie mille per la visita, ti auguro una splendida domenica!
      Un abbraccio Laura *_*

      Elimina
  31. Adoro questi biscottini!!!
    Grazie mille per la ricetta Laura!!!
    Un mega abbraccio e buona domenica
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carmen, grazie a te per essere sempre meravigliosa con me, sei una persona speciale!
      Ti ringrazio di cuore per la visita, sei un vero tesoro!
      Un abbraccio Laura<3<3<3

      Elimina
  32. Ciao Laura, mi piace sempre sbirciare nelle cucine altrui e scoprire nuove ricette e tradizioni, soprattutto quando raccontano una storia...
    V.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Veronica, adoro raccontare la storia di ricetta che fanno parte della nostra tradizione Italiana,
      come questa del pan meino!
      Grazie mille per la visita carissima!
      Un abbraccio e buona domenica!
      Laura *_*

      Elimina
  33. Non conoscevo questo dolce ne la sua storia. Grazie mille Laura un post fantastico come solo tu sai.
    Lo proverò senz'altro.
    Un abbraccio grande.
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesca carissima quanto sei dolce! Ti ringrazio di cuore per le splendide parole che hai scritto, sei meravigliosa!
      Un grande abbraccio e felice serata!
      Laura♡♡♡

      Elimina